La produzione non è fine a se stessa, Federica, Roberto e gli organizzatori danno un appuntamento agli studenti che diventano protagonisti di una Kermesse in cui presentano a loro e ai compagni le realizzazioni. E’ la festa della creatività, dimostra quanto le voci del Progetto Hawking abbiano colpito l’animo e l’immaginazione dei giovani che trasmettono e comunicano valori attraverso l’inventiva e l’immaginazione.

Vi è un pubblico particolare al quale viene riservata una presentazione speciale: i genitori. Le scuole restituiscono alle famiglie la visione positiva dei figli emersa dalle loro realizzazioni. Spesso gli adulti non conoscono la profondità dei sentimenti dei ragazzi e la loro capacità di proporli. Questa presentazione rinsalda i rapporti e fa emergere una solidarietà intergenerazionale che accomuna gli studenti a genitori e docenti.

Le realizzazioni collegano le varie scuola che partecipano al Progetto, vengono organizzate presentazioni in collaborazione con l’Ente locale che diventa interlocutore privilegiato. Valorizzando la creatività positiva dei ragazzi realizza la sua funzione educativa e sociale presentando alla cittadinanza gli aspetti positivi dei giovani, ribaltando il luogo comune basato sull’inconsistenza o addirittura la negatività della cultura giovanile.