La narrazione di Federica e Roberto è solo una parte del Progetto la cui caratteristica è il dialogo. L’atmosfera è di intensa attenzione e ad uno ad uno gli studenti restituiscono le loro emozioni. Nel silenzio emerge l’adesione a quanto hanno ascoltato, l’ammirazione e la solidarietà.

Molti parlano di sé, dei problemi affrontati e risolti, degli amici disabili, dei familiari con difficoltà. La testimonianza collettiva crea una tensione positiva in cui emerge il meglio di ciascuno. Sono classi diverse, ma al termine si è formata una comunità.